festini e maschere

Le tradizioni di questo periodo sono estremamente particolari. A Lavello , per esempio, si da vita alle “Mascherate” in cui nugoli di giovani mascherati, con i più disparati strumenti musicali girano per le feste casalinghe chiedendo di intrecciare danze tipiche con gli invitati della festa. Gli ospiti sono accolti sempre con grande entusiasmo che viene loro dimostrato con l’offerta di piatti tipici dei Carnevale e la concessione dell’inizio della danza. Anche per i bambini in Basilicata, il legame con la tradizione è molto forte, nei giorni di carnevale, infatti, girando per le case propongono il rito del “Patat e pataticch” con cui, recitando una divertente filastrocca si chiedono dolci ed altre golosità.