L’acqua scorre addù stàie pendenz.

L’acqua che incontra un pendio più facilmente e più velocemente scorre: un invito a dare la giusta spinta per accelerare e propiziarsi il flusso degli eventi.

L’acqua d’ la ‘mmìria.

L’acqua dell’ ‘”invidia”: era per il contadino quella che pioveva sul campo del vicino e che, come a dispetto, risparmiava il suo lasciandolo a secco.

Come la fortuna quando bussa alla porta del vicino, lasciando a noi l’eco di quel tocco e l’amaro della delusione.

L’acqua trovl’ ‘nnanz e l’acqua chiara appriss.

L’acqua torbida ( trovl’) e sporca tiene dietro acqua pulita e trasparente.