Degustazione AglianicoLa Piana del Vulture, si sa, è un’area di elezione di prestigiosi vini, fra questi i più famosi sono quelli ottenuti da uve di vitigno Aglianico, con bottiglie che coprono varie fasce di mercato.

Abbiamo assaggiato recentemente un Aglianico da Tavola prodotto da Vitis in Vulture, una giovane cooperativa di quindici soci, nata nel 2007. I soci della cooperativa sono tutti agricoltori compresi nel territorio di produzione dell’aglianico d.o.c., Venosa, Lavello, Maschito, Palazzo San Gervasio etc., che utilizzano il metodo di coltivazione a spalliera – guyot/cordone speronato. Ebbene, questo vino ci ha piacevolmente colpiti: di colore rosso rubino, con riflessi violacei, presenta note di prugna e bacca rossa. Ha una buona corposità, equilibrato, con tannini bene evidenti. Si accompagna bene con piatti di carne e pasta fatta in casa, con sugo di carne, ma anche verdure di campo cucinate a spezzatino. Nonostante sia un vino da tavola è alquanto robusto, con una gradazione alcolica del 12%. Abbiamo deciso di adottarlo nel nostro agriturismo e di proporlo ai nostri clienti durante i pasti, notando una certa soddisfazione. Siamo contenti della scoperta di questo vino, un vino che rispetta le tradizioni delle nostre zone, non artefatto e modaiolo, che si sposa bene con la nostra filosofia e con la cucina da noi proposta. Non sono mancati gli ospiti che prima di partire  hanno richiesto alcune bottiglie da portarsi a casa come ricordo della loro vacanza. Prosit!